TH Resorts
IL MODO DI AGIRE DI TH RESORTS È FONDATO SUL RISPETTO DELLE PERSONE E DELL'AMBIENTE. L'IMPEGNO DEL GRUPPO SI ESPRIME ATTRAVERSO INIZIATIVE CONCRETE CHE COINVOLGONO COLLABORATORI E OSPITI DEI NOSTRI VILLAGGI
info@th-resorts.com
SEARCH:

Come viaggiare in aereo con i bambini e i neonati

Viaggiare in aereo con i bambini, soprattutto le prime volte, può creare ai genitori parecchia ansia e preoccupazione. Cercate di non agitarvi troppo: se saprete cosa aspettarvi e arriverete alla partenza preparati, potrebbe trasformarsi in un’esperienza piacevole. In ogni caso, tenete bene a mente la cosa più importante: il viaggio, prima o poi finirà, voi giungerete a destinazione e tutto andrà bene.
È importante che i primi ad essere tranquilli siano i genitori, perché se vi agitate è probabile che il bambino ne risenta.

Se vi è possibile, cercate di prendere voli all’ora della nanna, perché se riuscite a far dormire i piccoli almeno per un pezzo del viaggio è già un bel passo avanti. Ricordate che in molti casi per loro volare è un’avventura, quindi spiegate loro come funzionano le cose e che cosa sta succedendo.

Se per il bambino è la prima volta su un aereo, sarebbe opportuno scegliere un viaggio di poche ore. Ricordatevi con il dovuto anticipo che anche i bambini devono avere un documento d’identità in corso di validità per poter volare. I termini per il viaggio variano di compagnia in compagnia, ma generalmente si può volare dai 7 o 15 giorni di vita in poi. Di solito sotto i 2 anni non è previsto il posto a sedere per il piccolo, lo si deve tenere in braccio, ma è sempre bene accertarsene sul sito della compagnia aerea.

Famiglia TH

Per quanto riguarda invece i bagagli, quasi tutte le compagnie aeree permettono ai bambini da 0 a 2 anni di portare un bagaglio a mano: sarà la borsa dei pannolini. Il passeggino non conta come bagaglio a mano, potrete portarlo fino all’aereo e poi imbarcarlo, a patto che si possa chiudere ad ombrello. Ricordate che nei villaggi TH  troverete tutto quello che vi serve per far mangiare il piccolo, ma anche la vaschetta per fargli il bagno, culla, fasciatoio e set biancheria. Questo vi libererà un bel po’ di spazio in valigia.

Per quanto riguarda il vostro bagaglio personale, cercate di non portarvi dietro troppa roba: con bambini e passeggini, avere valige troppo ingombranti potrebbe risultare molto scomodo.

Per evitare orecchie tappate e fastidi durante il volo cercate di avere sempre a portata di mano ciuccio o biberon, oppure, per i più grandi, una caramella o qualcosa di simile. Portate giochi per passare il tempo, magari qualcosa di nuovo che tenga viva la loro attenzione un po’ più a lungo.

Bambino_Gioca_TH
FamigliaVola_TH
NeonatoSogna_TH

Il giorno della partenza cercate di vestire i bambini a strati, in modo da poterli coprire o scoprire all’occorrenza. In aereo l’aria condizionata potrebbe essere forte, quindi non dimenticate mai una felpa, i pantaloni lunghi e magari anche una coperta per fare un riposino.

È possibile che durante il volo il piccolo abbia un po’ di nausea: fategli mangiare solo cose leggere, non troppo grasse e non date loro troppi liquidi. Portatevi cracker o biscotti secchi da sgranocchiare, evitando succhi o bevande acide. Fare due passi nel corridoio può essere utile, mentre leggere potrebbe peggiorare la situazione.

Infine, ricordate che molte compagnie rilasciano un “battesimo dell’aria”, un attestato firmato dal capitano che certifica il primo volo del bimbo, per ricordare un’esperienza che forse, alla fine, risulterà meno traumatica di quanto pensiate.

Per maggiori informazioni consulta i link delle compagnie aeree: 

 

Albastar

Neos

Airitaly