TH Resorts
IL MODO DI AGIRE DI TH RESORTS È FONDATO SUL RISPETTO DELLE PERSONE E DELL'AMBIENTE. L'IMPEGNO DEL GRUPPO SI ESPRIME ATTRAVERSO INIZIATIVE CONCRETE CHE COINVOLGONO COLLABORATORI E OSPITI DEI NOSTRI VILLAGGI
info@th-resorts.com
SEARCH:

Valle D’Aosta, una regione tutta da gustare!

Una vacanza per essere indimenticabile ha bisogno di avere un sapore speciale.

Ed è quello che vi può regalare la Valle D’Aosta.

Non solo paesaggi stupendi, valli incantate, ma anche tradizioni culinarie tutte da provare.

Lascia le valigie in uno degli splendidi alberghi TH in regione, situati nelle bellissime località alpine di La Thuile, Gressoney La Trinitè, Pila, e dalla stagione estiva anche Courmayeur (la grande novità presentata nel catalogo Estate 2019), e parti alla scoperta di un territorio tutto da gustare.

 

Ogni ricetta è strettamente concatenata ad una tradizione secolare di caccia ed allevamento, legata alla necessità di affrontare le basse temperature della regione, ecco perché le preparazioni hanno tutte un alto contenuto calorico, ma non preoccuparti dei chili di troppo, non faranno in tempo ad accumularsi sul girovita se approfitterai delle splendide piste innevate che circondano i nostri alberghi, per sciare o per fare lunghe passeggiate con le ciaspole.

 

Tra i piatti tipici della Valle d’Aosta i primi sono costituiti per lo più da zuppe, composte essenzialmente da cereali, carne, formaggi o verdure e tutte molto nutrienti e appetitose: la più tipica è la seupa à la Vapelenentse (zuppa alla Valpellinese). Originaria della Valpelline, da cui deriva il nome, il piatto è composto da pane, cavoli lessati, fontina e brodo di carne, tutto passato al forno.

 

Uno dei prodotti più usati in cucina è la fontina valdostana, prodotto Dop che viene utilizzato nella preparazione della fonduta, altro piatto tipico della regione, ma anche per regalare una ricchezza e cremosità alla tipica polenta di farina gialla cotta nel paiolo di rame e servita in accompagnamento ai piatti di carne di manzo o di cacciagione. Menzione d’onore per la carbonade, costituita da spezzatino di manzo (anticamente si utilizzava la carne salata) rosolato nel burro e poi cotto lungamente nel vino rosso.

Consigliamo vivamente di accompagnare questo tripudio gastronomico da un vino della regione, meglio se un Donnas o il Torrette Superiore, a 20 C° di servizio.

 

E per finire lasciati tentare dalle tegole valdostane, il più classico dei dolci regionali, fatte con uova, nocciole, mandorle e vaniglia e dalla tipica forma a disco sottile, da accompagnare ad un buon caffè, da gustare in compagnia condividendo la tipica “Coppa dell’amicizia”. Il caffè alla valdostana, con zucchero, scorze d’arancio e limone si beve dopo aver “appiccato” il fuoco al caffè infuso e grappa, uno alla volta e in senso antiorario, dai diversi beccucci della grolla (detto “à la ronde”).

 

Ti è già venuta fame vero? Corri allora a prenotare una vacanza, entra nel mondo TH e lasciati guidare dagli chef che ti accompagneranno alla scoperta dei piatti tipici della tradizione valdostana, cucinati secondo le ricette originali e con prodotti del territorio, scelti dai migliori produttori locali. Sarà una vacanza dal sapore unico!